realizzazione giardini brescia

Whatsapp Facebook Twitter Pinterest Linked In
030 25 23 654 | info@vivailoda.it

progettazione giardini brescia progettazione giardini brescia

Oroscopo dei fiori: ad ogni segno i suoi portafortuna. Scopri il tuo!
Ad ogni segno zodiacale vengono associati pietre, elementi naturali e giorni simbolo, ma anche i fiori. Qual è il tuo? Scoprilo con l'oroscopo dei fiori.
Tra le tante corrispondenze tra i segni zodiacali e gli elementi naturali non ci sono solo le congiunture astrali, gli elementi dominanti o vari amuleti di rappresentanza. Esiste anche un vero e proprio oroscopo dei fiori, che associa il particolare significato di quel fiore alle caratteristiche proprie di ogni segno zodiacale. 



Scopriamo insieme l’oroscopo dei fiori.

Ariete
All’ariete, segno forte e razionale, ma al tempo stesso amante della semplicità è associata la Lavanda, a richiamo della sua intensità, ma anche della sua delicatezza. Un’alternativa è rappresentata dal narciso, simbolo della fierezza, tipica del segno dell’ariete.



Toro
Il toro, sornione ma anche sensuale e romantico, ha come fiore simbolo l’orchidea, che ne richiama la bellezza.
Altre fonti vogliono che al segno zodiacale del toro siano associati tre fiori, uno per decade. Nella prima troviamo la rosa, simbolo dell’amore perfetto. Nella seconda la gardenia, che rappresenta l’amore fatale. Nella terza, invece, il gelsomino, più delicato e ad indicare la dolcezza dei sentimenti dei nati sotto il segno del toro.

Gemelli
Segno doppio, i nati sotto il segno dei gemelli sfoggiano eleganza, narcisismo e classe. Il loro fiore è la margherita.
Per la divisione in decade, invece, troviamo il tulipano per la prima, che simboleggia la fiducia; l’acacia per la seconda decade, che indica la sofferenza delle conquiste, per la terza, sempre la margherita a cui si associano anche chiarezza e razionalità.


Cancro
Per i lunatici e romantici cancro, l’oroscopo dei fiori assegna la fresia, dolce e romantica, il fiore dei sognatori.
In particolare, ai nati nella prima decade, si associa il lillà, simbolo dello sbocciare dell’amore. Il giglio, che nel linguaggio dei fiori corrisponde all’amore platonico, protegge la seconda decade. Per la terza decade possiamo scegliere tra la ninfea, o il tiglio, con riferimento alla fantasia del segno.

Leone
Affascinanti, appassionati, ma anche spinosi. Quale fiore meglio della rosa potrebbe rappresentare il leone?
Per i fieri nati nella prima decade, troviamo anche il girasole, simbolo dell’ammirazione. La bocca di leone domina, invece, la seconda decade, a riprova della passione incendiaria che infiamma il segno. Alla terza decade tocca il ciclamino, dal doppio significato di generosità, ma anche di gelosia.

Vergine
Tra tutti i segni, i vergine forse sono i più razionali. Calmi e gentili, affidano alla ragione ogni loro azione. Il fiore portafortuna del segno della vergine è l’ortensia, il cui significato è la sobrietà.
Forse per l’influenza leonina, ai nati nella prima decade si associa anche la balsamina, pianta che rappresenta l’impazienza. La timidezza governa invece la seconda decade e il suo fiore è la violetta. Torna l’equilibrio nella terza decade, dove l’achillea guida i vergine degli ultimi 10 giorni del segno.

Bilancia
Un altro segno con doppio significato, la bilancia, sempre in lotta per l’equilibrio ma dotati di uno charme tutto naturale, ha come fiore simbolo la viola.
Per i nati nella prima decade, troviamo la verbena, simbolo della comunicazione emotiva. Il disimpegno è un sentimento associato alla seconda decade, il cui fiore associato è il giacinto. Più romantici i nati nella terza decade, la cui volontà d’amore è rappresentata dal bellissimo iris.

Scorpione
Passionali, dolci, romantici, ma anche vendicativi e pungenti. Gli scorpione sono spesso un mistero. Il fiore che meglio traduce questa loro caratteristica è l’erica, che ritroviamo anche nella prima decade, alla quale si aggiunge la tenacia dei sentimenti. Più chiusi, introversi e amanti della solitudine i nati nella seconda decade, il cui fiore è la giunchiglia. La voluttà dei sensi che guida, invece, la terza decade trova la sua degna rappresentante nella tuberosa.

Sagittario
Segno doppio dalla particolarità dell’essere un connubio di istinto puro e razionalità. Ottimisti, giocherelloni, ricchi di mille virtù, ai sagittario viene affidato il basilico, semplice ma intenso.
I più propensi alle parole d’amore sono i nati nella prima decade, a cui si associa il rododendro. La fresia è per la seconda decade, con l’accezione di timidezza. Si tinge di un bordeaux intenso il fiore per i nati nella terza decade, i quali vengono affidati all’amaranto, simbolo dell’amore eterno.

Capricorno
I solari e positivi capricorno trovano nel girasole il loro fiore perfetto.
La fedeltà dei nati nella prima decade ben si sposa con il caprifoglio, mentre è la spiritualità dell’amore dei capricorno della seconda decade a richiedere il calicanto come fiore simbolo. L’inadeguatezza dei sentimenti che a volte alberga nei nati nella terza decade fa, invece, preferire l’associazione con il narciso.

Acquario
In apparenza miti e taciturni, gli acquario sono invece dotati di grandissima forza. Il loro fiore è la camelia, simbolo della fiera resistenza alle avversità.
La reseda, il cui significato è “tenera amicizia”, viene affidata alla prima decade.
Per la seconda, in cui gli acquario sono più in pace ed equilibrio, troviamo il mughetto. La mimosa, allegra ed indipendente, è per i nati nella terza decade.


Pesci
Siamo arrivati all’ultimo segno dello zodiaco. Sognatori e romantici come tutti i segni d’acqua (cancro e scorpione), i pesci sono persone molto coraggiose, anche se un po’ persi tra le nuvole. Il loro fiore è la ninfea, acquatica come il loro ambiente. Più paurosi i pesciolini della prima decade. A loro va la ginestra. Per la seconda decade, invece, il bel glicine, simbolo della generosità.
La timidezza e il pudore tipico dei nati nella terza decade ha bisogno della peonia come fiore guida.

Bene, abbiamo visto tutti i dodici segni, sia per quanto riguarda il fiore generico, sia quello associato a ciascuna decade.
Ora non potrai più sbagliare, puoi sapere quale è il fiore perfetto per te, o per un regalo davvero personalizzato.

E tu, cosa ne pensi? Ti ritrovi in queste caratteristiche? Ti piace il tuo fiore portafortuna?

Parliamone sui social. Mi trovi su Facebook, Twitter, Google+ e Pinterest.

Intanto, se ti è piaciuto l’articolo, premiami con una condivisione.
Buon weekend!
Fausto